Panna cotta alla vaniglia


Ci sono dolci che non possono essere rivisitati. Punto.

Ci sono dolci che devono essere mangiati nella loro versione e ricetta originale.

Ci sono dolci che ti possono regalare quella cara sensazione di appagamento.

È il caso della panna cotta aromatizzata alla vaniglia!


In questo particolare budino si incontrano la cremosità golosa della panna e la dolcezza esotica della vaniglia.

La scelta degli ingredienti deve essere all'altezza delle aspettative di goduriosità cremosa che vogliamo assaporare: per cui ho utilizzato della buona panna fresca e della vaniglia naturale in bacello.

Per far solidificare la panna cotta ho scelto di utilizzare l'agar agar, invece che la più comunemente usata colla di pesce.


L'agar agar è un gelificante di origine naturale, derivato dalle alghe rosse. Esso ha elevati contenuti di mucillagini e carragenina in grado di trasformare i liquidi in gelatina. Questa caratteristica lo rende particolarmente utile in cucina e può essere sostituito facilmente alle gelatine di origine animale.


Ma ora passo alla descrizione della semplice e veloce preparazione della panna cotta.



Ingredienti - Dosi per 4 persone


  • 500 ml di panna (per diminuire i grassi la panna può essere sostituita in parte con il latte intero)

  • 80 gr di zucchero integrale di canna Dulcita (utilizzando questo zucchero la panna cotta avrà un colore ambrato invece del classico bianco)

  • 1/2 bacello di vaniglia

  • 3 gr di agar agar (il mio è suddiviso in bustina da 1,5 gr ciascuna)

  • confettura di mirtilli bio, addolcita con succo di mela, per guarnire (facoltativa)



Preparazione


Una volta dosati gli ingredienti, sul bancone ho preparato un pentolino sufficientemente capiente, la frusta a mano, il termometro digitale per alimenti, un imbuto di piccole dimensioni e un mestolino.


Ho versato la panna nel pentolino e ho messo sul fuoco più piccolo. mentre la panna si scaldava dolcemente, ho aggiunto l'agar agar, il mezzo bacello di vaniglia e lo zucchero.

Con la frusta ho cominciato a mescolare per far sciogliere l'agar agar e lo zucchero.

Continuando a mescolare sempre nello stesso senso, ho fatto scaldare la panna a 90°C e ho mantenuto questa temperatura per circa 5 minuti, controllando col termometro.

Nel caso non si avesse il termometro per alimenti, la panna deve essere scaldata, ma non deve raggiungere il bollore, in quanto successivamente si formerebbero delle bolle nel dolce.


Trascorsi i 5 minuti, ho spento il fuoco e ho lasciato raffreddare il composto a temperatura ambiente, mescolando di tanto in tanto e togliendo la mezza bacca di vaniglia.

Prima che il composto cominciasse a gelificare, l'ho trasferito in vasetti monoporzione, utilizzando l'imbuto per non sporcare le pareti dei vasetti, ed ho trasferito in frigorifero per almeno 4 ore.

In alternativa ai monoporzione, il composto poteva essere versato in un unico stampo.


Prima di servire le panne cotte, le ho guarnite con della confettura di mirtilli.


Stratosferiche!


#panpagni #federica #ricetta #dolce #dessert #glutenfree #comfortfood #budino #panna #pannacotta

RECENT POSTS

pan&pagni P.iva 03151930967