Vellutata di lenticchie decorticate e carote



Adoro l'autunno e i suoi colori.

L'autunno, per antonomasia la stagione dei colori caldi, non solo tinge le foglie con le tonalità del rosso, arancione e giallo, ma anche per gli ortaggi e i frutti: zucche, cachi, arance e mandarini ad esempio.

Io adoro questi colori e, appena possibile, mi piace giocarci e portarli in cucina perché credo che i bambini siano facilmente invogliati a mangiare un piatto dai colori brillanti ed accesi.


Così ieri sera ho puntato su una tonalità tenue di arancione: ho preparato una vellutata a base di lenticchie decorticate e carote.

Ne è risultato un piatto ricco di nutrienti. Difatti le lenticchie decorticate (o rosse) hanno un buon contenuto in proteine vegetali (interamente assimilabili e facilmente digeribili), di sali minerali (ferro, fosforo, vitamine del gruppo B), sono povere di grassi (peraltro quelli presenti sono insaturi, cioè ricchi di Omega 3), totalmente prive di colesterolo e non avendo la cuticola esterna non causano fermentazioni intestinali.

Le carote sono un'ottima fonte di vitamine, soprattutto del gruppo C, di sali minerali e flavonoidi ed hanno numerose proprietà benefiche: ad esempio curano problemi gastrointestinali, tonificano e purificano i reni ed il fegato, aiutano a contrastare i radicali liberi, bloccano la dissenteria, proteggono il sistema cardiocircolatorio, idratano la pelle e la difendono dai raggi UV.


Vi ho dato tante buone ragioni per cucinare questa vellutata, quindi, forza, provatela perché è anche molto buona!

Ingredienti - Dosi per 4 persone


  • 200 gr di lenticchie decorticate

  • 4 carote grosse (5 di medie dimensioni)

  • 2 patate

  • 1 cipolla rossa di tropea

  • 0,8 litro di brodo vegetale

  • olio extra vergine di oliva q.b.

  • sale q.b.

  • semi di papavero q.b.



Preparazione


Dapprima ho lavato e pelato le patate e le carote, e le ho tagliate a piccoli pezzetti.

Avere cura di tagliare a tocchetti patate e carote, permette di portare a cottura le verdure in circa quindici minuti.

Ho affettato la cipolla, non preoccupandomi di tritarla in quanto poi sarebbe stata passata al mini pimer.

Ho messo il brodo vegetale a scaldare, portandolo pian piano a bollore.


Ho poi messo in una casseruola un cucchiaio di olio. Quando l’olio era caldo, ho aggiunto la cipolla e l’ho fatta stufare pian piano.

Una volta stufata la cipolla, ho aggiunto le carote e le patate, ho mescolato e ho lasciato insaporire. Ho quindi aggiunto le lenticchie decorticate, ho mescolato e lasciato insaporire nuovamente.

Ho poi aggiunto il brodo, in quantità tale che le verdure ne risultassero coperte e, una volta incoperchiato, ho fatto sobbollire a fuoco medio per circa quindici minuti.


Una volta cotte le verdure, ho salato e ho frullato col minipimer. Ho assaggiato per sentirne la sapidità e, se ce ne fosse stata la necessità, avrei aggiustato di sale.


Infine, una volta impiattato, per dare un tocco di croccantezza alla vellutata ho decorato il piatto con semi di papavero.


Per insaporire ulteriormente, ho portato in tavola anche una bella vaschettina di raspadura lodigiana, ossia delle sorte di sfoglie di grana giovane che vengono grattate con apposite lame flessibili (raspe) da una forma tagliata a metà.



Buon appetito!



#panpagni #federica #ricetta #salato #primo #vellutata #vegetariano #glutenfree #vitaminaA #vitaminaB #lenticchiedecorticate #carote #saliminerali #omega3 #arancione #semidipapavero

RECENT POSTS