Impepata di cozze


L'impepata di cozze è un piatto veloce da cucinare e gustoso da mangiare: da leccarsi le dita...letteralmente!


L'unico punto a suo sfavore è il tempo necessario a pulire le cozze.

Eh già, perché anche se le comprate già spazzolate e ripulite, sempre una pulizia di fino bisogna fare.

Personalmente, cerco di ripulire il loro guscio da tutte le incrostazioni che vedo, utilizzando un'altra cozza come utensile. Certo possono essere usati anche un coltello a lama liscia (ma attenzione che non sia affilato altrimenti c'è il rischio di tagliarsi) oppure la paglietta per le pentole.

Ad ogni modo, per me l'attrezzo ideale resta il guscio di una seconda cozza.


Dopo aver ripulito il guscio è necessario strappare il bisso, ossia quel filamento che le cozze producono per ancorarsi agli scogli.


Fatto questo lavoro certosino, che a me porta via circa 45 minuti su chilo di cozze, per preparare l'impepata sono necessari davvero solo 5, massimo 10 minuti.


Ed ora vi lascio le dosi e le indicazioni per la preparazione dell'impepata di cozze.




Ingredienti - Dosi per 4 persone, per un generoso antipasto o buon secondo piatto


  • 2 kg di cozze

  • 2 cucchiai di passata di pomodoro

  • 2 spicchi di aglio

  • 1 bicchiere di vino bianco o rosé

  • prezzemolo q.b.

  • olio extra vergine di oliva q.b

  • fette di pane casereccio tostato q.b.


In caso di fruizione da parte di un celiaco, tutti gli ingredienti utilizzati devono essere certificati "senza glutine".



Preparazione


Per prima cosa, come detto in premessa, ho ripulito le cozze da bisso e incrostazioni, lavorando i mitili nel lavandino riempito con acqua, ed ho scartato quelle eventualmente rotte.


La nostra pescivendola di fiducia ci ha insegnato che una volta ripulite dal bisso le cozze devono essere cucinate entro 5 ore.


Dopo di che ho messo in un tegame dai bordi alti i due spicchi di aglio pelati e tagliati a metà e un cucchiaio di olio extra vergine di oliva. Ho acceso il fuoco e fatto scaldare l'olio, dopo di che ho aggiunto la salsa di pomodoro e fatto insaporire giusto un minuto.


A questo punto ho aggiunto i mitili e ho chiuso con un coperchio. Ho lasciato riprendere il calore per circa 2 minuti, poi ho versato il bicchiere di vino e richiuso la pentola col coperchio.


A questo punto ho aspettato che il calore del fuoco facesse aprire le cozze e facesse evaporare l'alcol del vino. Una volta aperte, le cozze sono pronte da mangiare (una buona abitudine è quella di scartare le cozze che non si sono aperte in cottura, in quanto potrebbero non farci bene!).


Ho insaporito con del prezzemolo tritato e, a piacimento, con del peperoncino.


Ho quindi disposto le cozze col loro buon sughetto nelle fondine ed ho servito!


Un suggerimento è quello di aggiungere nel piatto stesso o mettere a disposizione delle fette di pane casereccio, magari tostate e/o bruschettate, con cui poi fare la scarpetta del delizioso sughetto.


Ed ora, buon appetito!


#panpagni #federica #ricetta #salato #secondo #senzaglutine #glutenfree #molluschi #cozze #mitili #impepata #prezzemolo #aglio #pomodoro #antipasto

RECENT POSTS

pan&pagni P.iva 03151930967